IL MULINO A PIETRA LAB.301

Chi siamo

Siamo orgogliosi di presentarvi questa realtà nata da un progetto ispirato da persone, territorio, tradizione e qualità

Cristian e Lorenzo

Già da qualche anno nelle nostre aziende agricole coltiviamo anche grani antichi e leguminose da granella, che abbiamo iniziato a trasformare in piccoli quantitativi.

Ma la passione per il nostro lavoro e l’attenzione alle esigenze dei consumatori che chiedono prodotti “sani e sicuri” ci ha spinti a rilanciare un’attività che sembrava superata.

Passione, voglia di mettersi in gioco, curiosità: queste le forze che ci hanno permesso di dare vita al nostro progetto.

Coltiviamo campi, ma anche sogni, convinti che siano ancora il miglior motore dell’esistenza, far girare ancora la ruota del mulino e del progresso e inventarsi un futuro recuperando una tradizione.

Innovare continuamente, non pensare mai di avercela fatta, costruendo insieme il futuro.

Lorenzo Canini, Cristian Lancioli
soci promotori di LAB.301

5 GRANI ANTICHI
10 ANNI DI STORIA
12 VARIETA' DI CEREALE
60 FONDI LAVORATI
160 QUINTALI MACINATI
1200 ETTARI COLTIVATI

La passione incontra l’innovazione.

Il grano è l’indiscusso protagonista della nostra attività. Noi che col frutto più nobile della natura lavoriamo, siamo particolarmente attenti e sensibili al suo rispetto.
Sono diversi i progetti in corso, dalla ricerca dei grani antichi per sostenere il territorio e ritrovare prodotti più digeribili ai prodotti di filiera a km 0.

Il Mulino

logo-sbagliato

Macinatura a pietra

con macine a bassa velocità

attrezzature

Attrezzature di qualità

per uno standard di prodotto elevato

location

Nel cuore del territorio

Facile da raggiungere anche dalle zone limitrofe

conto-terzi

Lavorazioni conto terzi

offriamo diversi servizi anche all’esterno

Noi di LAB.301 abbiamo scelto la macinazione con il mulino a pietra perché questo particolare tipo di lavorazione – definita anche molitura – ci permette di macinare il cereale al fine di ottenere una farina di maggiore qualità, più sana e ricca di valori nutrizionale.

Gli elementi macinanti sono due ruote in pietra molare, chiamate macine,  sovrapposte l’una sull’altra. Quella superiore ruota ed è dotata di un foro centrale per l’ingresso del prodotto, la ruota sottostante non gira. Entrambe sono provviste spesso di scanalature per facilitare l’uscita del prodotto.

La bassa velocità della macina superiore, oltre ad una lavorazione più lenta, evita il surriscaldamento del macinato ed è proprio questa caratteristica che ne preserva i valori nutrizionali. Inoltre, la distanza fra le macine è regolabile e questo permette di scegliere la granulometria del macinato e di conseguenza farine adatte a molteplici esigenze.

C'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Seguiteci!

Vuoi essere sempre aggiornato su novità, eventi, iniziative e di LAB.301? Iscriviti alla nostra newsletter oppure seguici sui Social.

LORENZO CANINI

Socio promotore LAB.301

CRISTIAN LANCIOLI

Socio promotore LAB.301